Le sardine più belle al mondo!

Oltre ad essere tra le più buone, le conserve ittiche portoghesi spiccano sugli scaffali di supermarket e negozi gourmet per i loro colori e per immagini vintage

14.12.2016

Le sardine in scatola portoghesi non sono solo le più buone, ma anche le più belle al mondo! Una cosa non da poco in tempi in cui il design contribuisce in maniera significativa alla food experience. Sugli scaffali dei supermercati come dei negozi gourmet spiccano le scatole di latta colorate rosse o verdi di Cocagne o Ramirez, quelle con la famosa immagine del pescatore di Pinhais. Non sono da meno le confezioni di Briosa e Rios, per citare solo le marche più note. Vederle una affianco all’altra fa un bell’effetto (come nella foto di Valentina Crosetto, alias Tintacorda) e ci fa scattare l’indecisione della scelta. Alzi la mano chi non ha mai scelto un prodotto per la sua confezione, quello che in gergo si chiama packaging. Anzi, è vero il contrario: spesso non scegliamo alcuni prodotti, magari più buoni e genuini, perché non ci piacciono le confezioni. Non è il caso dei prodotti di cui parliamo in questo articolo.

Le sardine di Cocagne, uno dei brand della famiglia Ramirez, ad esempio, sono veramente deliziose e tra le migliori in commercio, e per questo anche tra le più care. Una confezione arriva a costare anche 16-18 €. L’azienda è specializzata in pesce azzurro e oltre alle pregiatissime sardine produce acciughe, sgombri e tonno confezionati nelle inconfondibili scatole di latta rosse, arancioni e verdi, tutte rigorosamente in Olio d’Oliva. Belle e colorate anche le conserve ittiche di Ramirez la storica azienda fondata dal capostipite Sebastiano nel 1853 a Vila Real di Sant’Antonio, nell’estremo Sud del Portogallo, oggi leader mondiale del settore con ben 18 marchi.
Molto originali e uniche anche le decorazioni delle scatole di Briosa, altra azienda portoghese apprezzata dai gourmet per la qualità dei propri prodotti. Sempre nella stessa scia di colori vivaci e elementi vintage le scatole di sardine e tonno Pinhais e Rios, prodotte dalla Pinhais& Co. Ltd, anch’essa storica azienda ittica portoghese. Nata nel 1920, si fregia da tempo di produrre il “miglior pesce in scatola del mondo” (world’s best canned fish) perché utilizza un metodo produttivo certificato che consente di lavorare il pesce appena pescato. L’azienda, negli anni, ha optato per continuare a utilizzare il metodo tradizionale della lavorazione a mano, come si faceva nel villaggio di pescatori Matosinhos di, invece di quelli usati da altre industrie conserviere ittiche.

 

 

Vota

5 utenti hanno votato questo articolo

Condividi

Condividi