Il cibo in scatola diventa un emoji

C’è anche una lattina di pomodoro tra i 69 nuovi simboli da tastiera rilasciati nei giorni scorsi dal Consorzio Unicode, che saranno disponibili nella seconda metà del 2017

04.04.2017

C’è anche il cibo in scatola tra le 69 nuove emoji che saranno disponibili su smartphone e tablet dalla metà del 2017. Nella lista 5.0 di nuovi simboli e faccine tanti cibi e prodotti alimentari, anche industriali, tra cui la scatola di cibo. Il simbolo è una classica lattina che rappresenta la conserva più diffusa al mondo: il pomodoro. Sull’etichetta bianca della lattina di colore verde, infatti, campeggia un grande pomodoro rosso. Colori insoliti per una conserva di pomodoro ma che rimandano, in qualche modo, all’italianità del prodotto, considerato uno dei simboli per eccellenza dell’industria delle conserve alimentari. Forse neanche troppo un caso dal momento che il cibo in scatola e le conserve industriali nascono in Italia da un’idea del torinese Francesco Cirio, tra i marchi di conserve più famosi al mondo. Il primo ad arrivare sugli scaffali americani. 

Americani che parlano molto di cibo in scatola - canned food - nelle chat dal momento che negli Stati Uniti i prodotti in scatola sono immancabili nella preparazione di pranzi e cene. Basti pensare alle classiche zuppe, ai fagioli, o ancora alla pasta in scatola, per citare solo alcuni dei prodotti più diffusi e utilizzati in cucina.
Annunciate alla fine del 2016, sono state rilasciate definitivamente nei giorni scorsi, il 27 marzo, da Unicode il Consorzio internazionale di aziende interessate alla interoperabilità nel trattamento informatico dei testi in lingue diverse.

Già disponibili tutte le indicazioni per l'implementazione e l'utilizzo della nuova emoji

Le emoji, evouzione delle emoticon (le faccine create con i segni di interpunzione) sono sempre più usate in sostituzione delle parole o in aggiunta ad esse in una frase. Le tastiere dei device mobili ormai li inseriscono come suggerimenti nel completamento automatico delle parole. Inventate tra il 1998 e il 1999 da Shigetaka Kurita, un ingegnere della Ntt Docomo, sviluppando ulteriormente le emoticon ideate da Nicolas Louframi, divennero subito popolari in Giappone per conquistare in pochi mesi tutto il mondo.

Una parte delle nuove emoji













Il video delle nuove emoji - Cibo il scatola la minuto 2.50
 

 

Vota

1 utente ha votato questo articolo

Condividi

Condividi