Corbarino: un pomodoro unico

La produzione dell'azienda “I sapori di Corbara” con il raccolto della campagna 2016 è iniziata in questi giorni. Solo qualche centinaio i barattoli disponibili.

01.09.2016

Confezionato intero, in acqua e sale, come facevano i nostri nonni, o in passata, il Corbarino, è considerato tra le varietà di pomodoro più genuine e gustose. Da qualche giorno è iniziata la produzione con il raccolto della campagna 2016, che si annuncia tra le annate migliori. Nell’agro nocerino, in provincia di Salerno, dove viene lavorato, è utilizzato per preparare lo scarpariello, praticamente spaghetti saltati in padella con una salsa ottenuta dalla cottura del pomodoro di corbara e olio extravergine di oliva; le classiche bruschette al pomodoro o la parmigiana di melanzane. Più recentemente è divenuto protagonista di pizze gourmet, su cui il suo sapore viene esaltato. Indicato come miglior conserva di pomodoro nel gennaio scorso da Kerstin Rodgers, influente foodblogger, nota come "Marmite lover" ed autrice di numerosi libri di cucina che lo ha decretato al termine di un blind test per il  Guardian, con lo chef Tv Joe Hurd e Dino Joannides, autore del libro “Semplice”, bestseller in Inghilterra.

Questo raro e gustosissimo pomodoro si coltiva ancora in maniera tradizionale e in un’area limitata del territorio, quella alle pendici dei Monti Lattari, sia sul versante costiero (Costiera Amalfitana, Penisola Sorrentina) sia sul versante interno (confine sud della Valle del Sarno), dove si trova il comune di Corbara, a cui deve il nome. Non ci sono serre, c’è poca acqua e spesso non ci sono strade per raggiungere i terreni coltivati. Tutto è rimasto come un tempo!

Il top di gamma è “Sua eccellenza”, filetti di Pomodoro selezionato della Provincia di Salerno in succo di Pomodorino di Corbara. L’abbinamento tra il sapore persistente del San Marzano e il gusto delicato del Pomodorino di Corbara è ideale per sughi e condimenti a base di carne, selvaggina, funghi. Un prodotto di eccellenza e di alta gastronomia, dedicato a chi desidera che la propria cucina abbia il sapore e il gusto delle vere cose buone della Campania.

“Questo prodotto ha riportato i contadini ad amare la propria terra”, come afferma Giuseppe Acciaio founder della GMA Specialità, che qualche anno fa ha rilevato l’azienda ‘I Sapori di Corbara’, il marchio più noto che li trasforma in conserve lavorando al recupero e alla promozione di un prodotto che rischiava di scomparire. 


 

 

Vota

Condividi

Condividi