Cibo: agli italiani piace easy to use!

La grande novità (per l'Italia) di pasta, riso e zuppe in scatola. Ma è un esplosione di cibi e piatti pronti, dai sughi, ormai un fenomeno consolidato, agli snack, fino ai prodotti vegan. Da TuttoFood arrivano le nuove tendenze alimentari e di consumo

12.05.2017

Si scrive easy to use, si legge praticità. Gli italiani pur trascorrendo più tempo ai fornelli rispetto al passato ricorrono sempre più frequentemente a soluzioni che consentano di preparare piatti gustosi in poco tempo. Meglio se anche sani e genuini. Ci stiamo americanizzando! Nel senso che facciamo ricorso con maggiore frequenza a prodotti in scatola, conserve, piatti pronti o che richiedano poco tempo per essere preparati, e ancora cibi cosiddetti di IV e V gamma come le insalate in busta o i precotti.

Il segnale più forte della nuova tendenza è la comparsa sugli scaffali di pasta o riso in scatola, già pronti, veramente una grande novità per il nostro Paese, impensabile fino a poco tempo fa.  Ma sono solo due dei nuovi trend che arrivano da TuttoFood, la Biennale Internazionale dell’Agroalimentare, che si è tenuta a Milano dall’8 all’11 maggio che ha sancito il trionfo del cibo in scatola. Le conserve innanzitutto, vanto del Made in Italy: di pomodoro, vegetali, ittiche. I cereali e i legumi. La carne. Le salse e i sughi pronti, divenuti negli ultimi anni uno dei trend più importanti di consumo e rappresentano anche i souvenir più apprezzati dai turisti. I prodotti Vegan. E infine gli snack, l’altra grande novità, che devono il successo anche a packaging funzionali e dal design accattivante, che ormai fa parte del prodotto ed è divenuta una componente fondamentale nell’esperienza di acquisto e di consumo.
Come Però”, la barretta al Parmigiano Reggiano, pere e granella di anacardi di Parmareggio. Uno snack genuino, salutare e senza conservanti che, grazie a un’esclusiva tecnica di lavorazione, unisce il sapore e gli aromi caratteristici del Parmigiano Reggiano con morbidi pezzetti di pera e granella di anacardi. Anche se con la novità degli anacardi è un recupero di una tradizione tutta italiana, il formaggio con le pere. Un segmento, questo degli snack di Parmigiano o di Grana, in cui tutti i principali brand propongono uno o più prodotti. Degno di nota anche Cri Cri di Brazzale, piccole scaglie di Gran Moravia cotte al forno. Ma l’elenco è lungo e comprende tanti prodotti di successo.
 
E poi ci sono le olive, rigorosamente snocciolate. Stando agli ultimi rilevamenti di Nielsen e IRI tra i 10 prodotti confezionati più venduti. Protagoniste da sempre di antipasti, primi e secondi, insalate, pizze e torte rustiche e piatti unici si stanno affermando anche come snack leggeri e gustosi, anche da passeggio, proprio grazie alle pratiche confezioni in buste monodose, come quelle proposte in anteprima a TuttoFood da D’Amico. Anche Madama Oliva, tra le aziende leader nella lavorazione delle olive da tavola, propone la Linea BIO snack, composta da 4 referenze (olive denocciolate di Castelvetrano, olive verdi bella di Cerignola, olive denocciolate Leccino, Lupini) che nasce dalla richiesta crescente di prodotti biologici e dall'esigenza di un'alimentazione sana anche fuori dai pasti principali. Ma qui l’Italia arriva veramente ultima. L’Oliva snack è un’inarrestabile tendenza internazionale, dove le piccole confezioni di olive nere o bianche denocciolate, intere, a fettine o a pezzetti sono scelte da milioni di persone nel mondo quotidianamente per lo spuntino o come ingrediente di altri piatti.

Non sono passate inosservate anche le Zuppe pronte in scatola tutte italiane di Cupscom, che strizzano l’occhio alle più famose americane. La giovane azienda milanese propone la prima e unica zuppa mono porzione da bere "on the go". Otto gusti che si rinnovano durante l'anno, disponibili in due versioni: fresche e liofilizzate. 
 
Sull’onda del successo di Cucina Barilla, il rivoluzionario sistema di cottura associato a pratici pack contenenti tutti gli ingredienti per preparare in pochi minuti i piatti più noti della tradizione, pizza compresa, a TuttoFood hanno iniziato a fare capolino altri prodotti “Ready to eat” come i Prontissimi di Eurospital, “Che pasta” di Naturello, oppure la EasyPasta con pennette di riso integrale e sugo disidratato di Farmo in 4 gusti: pomodoro e basilico, pesto, vegetariana, 4 formaggi che viene incontro alle esigenze di chi cerca prodotti Free from. Sono in arrivo anche le Cup MyInstantPasta di Canossa in tre varianti: Fusilli tricolore, Maccheroni al formaggio e Penne al ragù vegano. 
Le aziende alimentari che sono cresciute di più negli ultimi 10 anni sono quelle orientate al servizio. (Ipsos 2017)
 
 
Non solo bio
Una novità trasversale a molti prodotti è l’attenzione all’ambiente nella produzione o lungo la filiera. Non più solo bio, dunque, che ormai è un segmento presidiato da tutte le aziende con linee dedicate. Rio Mare, di proprietà del gruppo Bolton, a Milano ha presentato una nuova e significativa referenza: il Tonno Rio Mare Linea BIO. Si tratta di un prodotto proveniente da pesca certificata MSC (Marine Stewardship Council), un’organizzazione internazionale non-profit fondata nel 1997, con base a Londra e specializzata nell’etichettatura e certificazione di prodotti ottenuti da pratiche sostenibili.
Attenzione all’impatto ambientale anche per il Branzino grigliato di Sapori di mare, il brand di IASA che propone un pesce allevato in zone protette in modo da azzerare i rischi della pesca accidentale e consente di rispondere alla domanda di mercato senza sfruttare indiscriminatamente gli stock di pesca. L'azienda ha avviato un’importante azione di rinnovamento della propria gamma di prodotti, offrendo nuovi prodotti senza rinunciare alla salvaguardia del sistema marino.  

Salse e sughi
Il segmento di mercato più dinamico e in fermento continua ad essere, anche in questa prima metà del 2017, quello dei sughi pronti e delle salse. Tanti i prodotti in vetrina a TuttoFood tra cui i sughi pronti e le salse di Agromonte, l’azienda di Ragusa che grazie alla scelta di valorizzare le produzioni siciliane, anche attraverso packaging originali, sta riuscendo a ritagliarsi uno spazio significativo tra gli scaffali, in un settore veramente difficile.
Innovazione non significa per forza proporre prodotti nuovi ma anche valorizzare i grandi classici a cui, magari, nessuno ci ha mai pensato. Valbona lo ha fatto con il condimento “Aglio, olio e peperoncino”. Al salone di Milano hanno fatto la comparsa anche i Pesti rossi. Li hanno messi in produzione Zuccato e Campo d’Oro. Tra gli stand anche tanti tanti Patè, una delle preparazioni più classiche del Made in Italy. E anche qui molti prodotti nuovi, come il Patè di Alici di Oroazzurro
 
 
Dolci
Tante lo novità anche sul fronte dei prodotti dolci. Valfrutta propone le confetture di frutta e miele Biologiche in ben 8 referenze: fragole, ciliegie, pesche, albicocche, frutti di bosco, mirtilli, prugne e arance, per i consumatori più attenti a una nutrizione sana e consapevole. “Il miele è lo zucchero migliore – affermano in Valfrutta – quello naturale, consigliato da tutti i nustrizionisti”. Pedon, invece, ha presentato il SuperMix di semi per la colazione, le insalate o anche la panificazione. Una risposta ai nuovi stili di vita i SuperMix sono un alimento sano, caratterizzato dall’alto contenuto di fibre, proteine, vitamine, omega3, ferro, fosforo e magnesio. Confezionati in un comodo vasetto salvaspazio con un dispenser brevettato salvafreschezza che permette di dosare facilmente il contenuto.
 
Vegan e prodotti salutistici
Il segno che i tempi sono cambiati, girando tra gli stand dell’esposizione milanese, viene dalla larga offerta di prodotti vegani e di stampo salutista. Come i Bocconcini di soia della linea “Happy veggie” di Pedon, oppure la Maionese CUORE senza uova. Una salsa preparata con proteine vegetali molto simile alla classica maionese che, grazie alla presenza di Olio Cuore, contiene acido linoleico che aiuta a mantenere i normali livelli di colesterolo. O ancora l’Hummus di ceci di Principini, Ma in questo segmento di prodotti l’elenco potrebbe essere davvero lungo. Tanti prodotti in scatola, pronti all’uso, per chi segue diete “free from” ed in particolare vegane. A TuttoFood esordisce anche la Crema spalmabile dolce vegana  proposta da “Il Melograno”. E poi i nuovi prodotti a base di soia di Mysoia, che ripropongono in versione vegana piatti e ricette tipiche della cucina italiana, come le polpette, i ravioli, o le classiche Hamburger.
Salutistico non significa solo Vegan. Ad esempio Giancarlo Polenghi ha lanciato a TuttoFood Acti Lemon, una dose di acqua e limone in un pratico contenitore da 15 ml che soddisfa il nuovo trend salutistico: bere acqua e limone alla mattina a digiuno. 8 Pratiche dosette da 15ml di puro succo di limone di Sicilia corrispondenti a mezzo limone: la giusta dose.

 

Vota

1 utente ha votato questo articolo

Condividi

Condividi